Dieta mediterranea può ridurre il rischio di malattia delle arterie periferiche

 On sabato 26 luglio 2014  

DIETA DIMAGRANTE-Dieta mediterranea può ridurre il rischio di malattia delle arterie periferiche 

Studi precedenti hanno suggerito che a seguito di una dieta mediterranea può ridurre il rischio di infarto e ictus. Ora, una nuova analisi della precedente ricerca suggerisce che la dieta, integrata con olio o noci extravergine di oliva, può ridurre il rischio di malattia delle arterie periferiche. Questo è secondo una lettera di ricerca pubblicata sulla rivista JAMA.

Malattia arteriosa periferica (PAD) è una condizione in cui i depositi grassi si accumulano nelle arterie, limitando afflusso di sangue alla braccia, gambe, stomaco o reni.

Secondo il team di ricerca, guidato da Miguel Ruiz-Canela dell'Università di Navarra in Spagna, il loro studio è il primo a trovare un legame tra una dieta mediterranea e PAD, anche se la squadra osserva che questa stessa ricerca legata alla dieta per una riduzione rischio di ictus e infarto.

Per raggiungere i loro risultati, i ricercatori hanno analizzato 7.477 partecipanti. Gli uomini erano di età compresa tra i 55 e gli 80 anni, mentre le donne erano di età compresa tra 60 e 80 anni.

Tutti i partecipanti avevano nessun segno di PAD o malattia cardiovascolare al basale, ma avevano il diabete di tipo 2 o di un minimo di tre altri fattori di rischio cardiovascolare.
Dieta mediterranea può ridurre il rischio di malattia delle arterie periferiche

I soggetti sono stati randomizzati ad uno dei tre gruppi di dieta:

     Una dieta mediterranea integrata con olio extra vergine di oliva
     Una dieta mediterranea integrata con noci, o
     Una dieta a basso contenuto di grassi con la consulenza.

Tutti i partecipanti sono stati seguiti dalla linea di base dello studio nel 2003 a dicembre 2010 e ha ricevuto un programma educativo alimentare dettagliato ogni 3 mesi.
Rischio PAD inferiore in gruppi dieta mediterranea

A metà dello studio (4,8 anni), 89 dei partecipanti hanno sviluppato PAD.

Tuttavia, i ricercatori hanno scoperto che i gruppi che hanno seguito la dieta mediterranea integrata con olio extra vergine di oliva o di noci avevano un rischio significativamente più basso di sviluppare PAD, rispetto al gruppo che segue la dieta a basso contenuto di grassi.

Commentando i loro risultati, gli autori dello studio dicono:

     "A nostra conoscenza, questo è il primo studio randomizzato di prevenzione primaria per suggerire un'associazione tra un intervento dietetico e PAD.

     Questi risultati sono in linea con precedenti studi osservazionali e rilevante dal punto di vista della salute pubblica. "

I ricercatori notano che non hanno cercato di trovare un legame tra una dieta mediterranea e la riduzione del rischio di PAD, quindi le loro ultime scoperte sono solo un'analisi esplorativa.
Altri benefici per la salute della dieta mediterranea

La dieta mediterranea consiste principalmente di cibi a basso contenuto di grassi saturi, ricchi di grassi monoinsaturi e ad alto contenuto di fibra alimentare.

Questo include un elevato consumo di fagioli, noci, cereali e semi, formaggio e yogurt come le principali fonti di latticini, moderate quantità di pesce e pollame, piccole quantità di carne rossa e bassa a moderata quantità di vino rosso.
Dieta mediterranea può ridurre il rischio di malattia delle arterie periferiche 4.5 5 Carollin Myer sabato 26 luglio 2014 Dieta mediterranea può ridurre il rischio di malattia delle arterie periferiche DIETA DIMAGRANTE -Dieta mediterranea può ridurre il rischio di malattia delle arterie periferiche  Studi precedenti hanno suggerito che a...


Nessun commento:

Posta un commento